Mini Guida con le tappe da non perdere nella provincia di Messina

Messina, La MadonninaLa provincia di Messina è famosa per i suoi rinomati centri ricchi di storia, attrattive turistiche e patrimonio naturalistico eccellente, con tratti costieri di notevole fascino ad iniziare dalla zona da Giardini Naxos fino ad arrivare allo Stretto.

La località turistica più famosa del territorio è la “Costa Saracena”, che rappresenta l’attrazione più rilevante della provincia. La zona comprende un tratto costiero e l’entroterra, con città come Tindari, Capo Calavà, la Baia di San Giorgio, le spiagge di Piraino, Brolo e Capo D’Orlando. Una delle città più belle del Messinese è proprio Piraino, che offre ai suoi visitatori paesaggi variegati, anche collinari, e ricchezze storico culturali come monumenti e Chiese. Le spiagge sono di sabbia finissima e a tratti di rocce.

Messina occupa una importante posizione geografica perché a ridosso dello Stretto che collega l’isola con la penisola italiana. I tratti più particolari di questa parte di isola si trovano nella costa a nord dove si trovano i lidi di Mortelle. Il tratto costiero della provincia messinese si divide in due perché due sono i mari che la bagnano, quello della costa tirrenica che racchiude il territorio tra Capo Faro e Finale fino alla costa dei Peloritani, e la costa ionica con angoli bellissimi dal punto di vista naturalistico e culturale.

Nel territorio vi sono sparsi borghi di pescatori che vanno assolutamente visitati come Ganzirri e Torre Faro, a ridosso dello Stretto. Un pit stop turistico è d’obbligo nella città di mare Capo d’Orlando, vicina ad altri incantevoli poli turistici come Taormina, l’Etna, ed il Parco delle Nebrodi. Famoso è anche il Lido di San Gregorio, da visitare per la “Cava o pietra del Mercadante” visibile durante la bassa marea, e la spiaggia di Trazzera Marina.

Isola Bella - TaorminaAltro centro balneare, culturale e turistico della provincia di Messina è Taormina che offre mare e vita mondana. A seguire, sempre sulla costa tirrenica, consigliamo la città di S. Agata di Militello, eccellente soprattutto per le attrattive balneari. Punto nevralgico della città è “La Torre della Marina”, centro di avvistamento costiero. Non solo mare, ma anche campagna locale ed escursioni che si possono fare nel Parco dei Nebrodi.

Giardini Naxos è un altro famoso centro turistico messinese per la sua nascita risalente all’arrivo dei greci nel 753 A.C. e per la bellezza dei suo reperti storici. Le possibilità turistiche che offre la zona non si fermano solamente alla bellezza della costa da un mare notoriamente limpidissimo, ma comprendono anche dintorni unici per la loro storia e per le attrazioni turistiche: città come Taormina, Siracusa, Agrigento sono naturalmente tappe imprescindibili se trascorrete le vostre vacanze in Sicilia. Da non trascurare la zona che va dal Torrente Sirina a Capo Schisò, una zona che offre vedute spettacolari.

Panorama di MilazzoAltro centro messinese rinomato è Milazzo, tra le prime colonie greche dell’isola. La città offre molti spunti turistici, ad iniziare dai suoi monumenti sacri e storici come il Duomo Antico, la cinta muraria spagnola con le torri circolari, il borgo medievale e le Chiese cittadine. Milazzo si trova vicina all’ arcipelago eoliano ed assicura ai turisti una bellezza naturalistica di grande effetto, grazie al mare e alla natura che si può trovare nel promontorio di Capo Milazzo da dove si può godere di un mare splendido e di tramonti senza pari. Il promontorio di Milazzo funge da ponte naturale tra due golfi siciliani importanti, il Golfo di Patti e quello di Milazzo e con Capo Calavà e Capo Rasocolmo formano un polo tirrenico molto importante. La particolarità del posto è caratterizzata da baie e da grotte costiere molto affascinanti, e dalla bellezza locale e folcloristica dei quartieri dei pescatori. La città è denominata “Regina del mare” ed ha un clima e una conformazione geografica che la rendono un centro turistico e balneare fra i più belli.

Panorama di TindariNella città di Tindari si possono ammirare spiagge e angoli molto suggestivi, inoltre per la particolare posizione geografica la città ha sempre svolto un ruolo strategico di controllo delle vie marittime tirreniche e quelle del vicino Stretto di Messina. La città è rinomata sia per la sua importanza archeologica e storica, che per il dominio visivo che esercita sulla zona comprendente un tratto di costa tirrenica che va dal Golfo di Patti alle Isole Eolie e a Capo Milazzo.

Le sette isole Eolie con Alicudi, Filicudi, Lipari, Vulcano, Salina e Stromboli rappresentano un territorio affascinante dal punto di vista  marittimo e naturalistico per i tesori del paesaggio, le immersioni in un mare con fondali incontaminati. In questa zona il turista può scegliere tra spiagge, grotte, cale, insenature e faraglioni molto affascinanti per il loro passato storico ed archeologico, con le dominazioni di Greci, Fenici, Estruschi, Romani, Normanni, Svevi ed Aragonesi che hanno lasciato testimonianze archeologiche evidenti che, insieme alle bellezze naturalistiche proprie delle località, rappresentano il valore inestimabile della località. Il clima mite, i colori particolari della vegetazione, del mare, la morfologia delle rocce, la cucina locale rendono le isole una meta prediletta da molti turisti da ogni parte del mondo.

Naso è un’altra città da visitare della provincia di Messina, nota per la sua particolare conformazione come fosse un terrazzo che si affaccia su panorami marini meravigliosi, da dove si intravedono le Eolie. La città offre anche itinerari naturalistici e culturali, grazie alla presenza di monumenti e chiese. Castelmola è un’altra città turistica che sorge arroccata su un Monte, riversa sul mare, nel versante ionico del territorio provinciale messinese. Tutta la località promette spettacoli naturalistici.

Nella provincia di Messina si trova anche S. Angelo Siculo, la città che unisce la bellezza della sua spiaggia che si schiude con una baia ai piedi del promontorio dal mare limpido ai beni culturali e storici e alle tradizioni folcloristiche.

Booking.com

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *