La Sicilia è l’isola più grande del Mar Mediterraneo, circondata da arcipelaghi minori, terra di vacanze per le bellissime spiagge e siti balneari.

Da Mondello a San Vito lo Capo, Cefalù, il litorale del Golfo di Castellammare, quello di Taormina con le sue spiagge di Giardini Naxos, Capo d’Orlando e la rinomata Marina di Ragusa, bandiera blu nel 2014 e ancora, Favignana nelle isole Egadi, le isole Eolie, la spiaggia dei Conigli a Lampedusa, la spiaggia di Cala Capreria nella Riserva dello Zingaro in provincia di Trapani… una costa estesa che arriva ai mille chilometri.

Veduta di TaorminaIl territorio di Agrigento offre molteplici occasioni turistico balneari, con spiagge tutto intorno, all’interno della fascia costiera tra Sciacca e Licata rivolta verso il Mar D’Africa. Tutta la provincia merita, da una parte la fascia costiera con spiagge infinite ed un mare che ben si presta alle attività subacquee; dall’altra le isole Pelagie, come Lampedusa, con scenari marini meravigliosi!

Sciacca, nella provincia di Agrigento, è una cittadina molto interessante dal punto di vista storico e naturalistico, rinomata per il mare, l’arte e le sue terme. A Sciacca si possono ammirare monumenti inestimabili, come la Porta San Salvatore, il vecchio ingresso alla città, la Chiesa trecentesca dedicata a Santa Margherita, il Duomo Normanno. Molti i lidi da visitare come quello dello Stazzone, della Tonnara e della Foggia.

Le tre isole Pelagie – Lampedusa, Linosa e Lampione, sono caratterizzate da un mare limpido, ideale per chi ama sport acquatici, fare escursioni in bicicletta o in barca. L’isola di Lampedusa, vicinissima all’Africa, è la più famosa dell’arcipelago abitata da vari tipi di spiagge e coste, a nord frastagliate mentre a sud ricche di baie.

Porto Empedocle, famoso filosofo agrigentino, apprezzato sin dall’antichità, è una tappa di questo itinerario per il suo litorale, con Punta Piccola e San Leone alle due estremità.

Menfi ha un litorale, a tratti roccioso e a tratti sabbioso, è noto per la località balneare Porto Paolo.

Siracusa, Piazza DuomoA Siracusa, una cittadina che merita assolutamente una visita per il suo golfo – porto naturale, si trova l’isola di Ortigia, una delle più belle città di mare. Il territorio siracusano si estende da un tratto costiero ionico che va dalla penisola di Augusta fino a Capo Passero. Le località balneari della zona degne di nota sono il Lido Arenella, con una finissima sabbia bianca, il porto-canale e l’isolotto ad Ognina. Un famoso centro turistico e marittimo nel siracusano è il borgo di Brucoli, nelle vicinanze di Augusta.

Pachino è un’altra attrazione turistica molto particolare, la città è nata su un vulcano sottomarino spento però da migliaia di anni e sul quale s’era formata una grande barriera corallina. Belle spiagge, insenature, il luogo è molto frequentato.

Anche la provincia di Catania offre molto dal punto di vista turistico, con litorali e spiagge che si affacciano sul Mar Ionio. Tutto il litorale catanese offre siti naturalistici interessanti, belle spiagge, siti acquatici come la foce del Simeto, e laghetti naturali.
Molte località nel catanese su 15 chilometri di costa attraggono turismo a partire dalla cittadina di Aci Castello, degna di nota per la presenza del Castello Normanno, sede del Museo Civico. Il castello di pietra lavica sorge a stapiombo sul mare da dove è possibile ammirare gli scogli dei Ciclopi, i Faraglioni e l’isola di Lachea.

I faraglioni di AcitrezzaAci Trezza, frazione di Aci Castello, è ricca di mare, e di ottima cucina. Tutta la zona è stata dichiarata Riserva Naturale, ed è uno spettacolo naturalistico unico, formato da un litorale costiero particolare. Il borgo di Santa Caterina, frazione di Acireale, a ridosso del mare offre una spiaggetta solitaria incontaminata.

Un’altra tappa del nostro itinerario balneare è la provincia di Trapani. La vasta spiaggia ed il mare calmo sono le eccellenze di questa zona che vede la massima espressione di bellezza in San Vito Lo Capo, dove si trova una spiaggia incantevole ed un mare dove si possono praticare molti sport nautici.

Le isole Egadi, con Favignana, Levanzo e Marettimo, fanno parte del trapanese ed offrono degli spettacoli naturalistici unici ed incontaminati con specie rare vegetali ed animali. Il mare è limpido ed offre fondali suggestivi dal punto di vista naturalistico e storico con reperti archeologici del periodo punico e romano. E’ possibile fare escursioni nelle grotte e cale e scoprire spiagge meta di turismo italiano e straniero. Una meta turistica trapanese è il Golfo di Castellammare che collega la città alla provincia di Palermo, caratterizzato da un litorale ricco di scogli e faraglioni, belle spiagge ed acqua limpida. Il Golfo presenta anche tratti montuosi come il Monte Inici.

Il porto di LevanzoIn questa zona si ha anche il suggestivo litorale dello Zingaro, una Riserva Naturale Siciliana di rara bellezza per un litorale che presenta promontori, calette e scogli.

Altra spiaggia del trapanese è l’isola di Pantelleria dalle coste caratterizzate da grotte e promontori e da un mare cristallino. In questa località vi sono tante spiagge e paesini fra i quali “Bue Marino”, “Campobello” e la costa rocciosa di “Cala Cinque Denti”.
Altro centro costiero trapanese è Marsala, famosa per la produzione di vino, in passato scalo importante per i commerci con l’Africa.

La provincia palermitana è ricca di siti balneari e costieri splendidi, abitati da profumosi alberi da frutto e di limoni, dagli odori tipici del pesce ottimamente cucinato. Un centro marittimo da citare è Mondello, con una spiaggia che è meta turistica estiva e dove si trova il Monte Pellegrino a dominarla. La Marinella è una delle spiagge più belle, con alcune grotte e panorami mozzafiato.

Sempre in provincia di Palermo, nella costa tirrenica, si trova Termini Imerese il cui nome deriva dalle rinomate acque termali.
Capaci, tra Punta Raisi e Capo Gallo, è bagnata da un mare limpido che bagna le spiagge. Qui si trovano siti culturali interessanti con siti archeologici ritrovati nelle varie grotte e necropoli presenti nel territorio.

Altra località storica, marittima e turistica nella provincia di Palermo è Cefalù, dove vi sono rocce affascinanti, un mare e spiagge incantevoli. Il borgo marinaro ospita le case dei pescatori che si affacciano sul mare ed una lunga spiaggia di sabbia fine.

Nella provincia di Ragusa vi sono altre località balneari degne di menzione, Marina di Ragusa, Marina di Modica, Scoglitti, Sampieri etc… Il litorale della costa iblea presenta spiagge, scogliere frastagliate ed insenature.

La città di Scicli presenta molte frazioni marittime, come quella nota di Donnalucata, dove si possono apprezzare alcuni monumenti culturali ma anche spiagge sabbiose. Altra città famosa della provincia di Ragusa è Modica dove si trovano Maganuco e Marina di Modica e la scogliera di Punta Regilione.

Messina è ricca di tratti costieri unici, iniziando dalla zona di Giardini Naxos fino allo Stretto. La “Costa Saracena” è rappresentativa di questa bellezza turistica che interessa anche Tindari, il promontorio Capo Calavà, la Baia di San Giorgio, le spiagge di Piraino, Brolo e Capo D’Orlando, città di mare con un borgo di pescatori, Taormina, l’Etna, il Parco delle Nebrodi fanno tutte parte di questo itinerario.

I Giardini Naxos a MessinaUn rinomato centro balneare, culturale e turistico della provincia di Messina è Taormina, ricco di natura e di attrattive turistiche e balneari, come Isola Bella, Baia delle Sirene, Mazzarò.

La città di Giardini Naxos è un noto centro turistico con un mare limpido e dintorni da visitare.

Milazzo, detta la “Regina del mare” è un’altra località da visitare per la presenza di baie e grotte costiere affascinanti e per i quartieri dei pescatori.

Le sette isole Eolie – Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Vulcano, Salina e Stromboli – formano uno dei luoghi marittimi e naturalistici più noti della Sicilia, con spiagge, grotte, cale, insenature e faraglioni.